ERASMUS+ 2018/2019

Per la prima volta il NUOVO Bando Erasmus è stato pubblicato a Novembre, una grande vittoria, ottenuta grazie alla collaborazione con gli Uffici, che speriamo possa finalmente risolvere tutti i problemi legati alle deadline delle sedi estere, ma soprattutto i problemi organizzativi degli Studenti, avvisati troppo tardi per potersi organizzare per la partenza!

Quanti tipi di Erasmus esistono?

ERASMUS+ TRAINEESHIP CLICCA QUI PER IL NUOVO BANDO
La durata del tirocinio è di 3 mesi. Solitamente nei mesi estivi.
Lo studente assegnatario che dovesse laurearsi prima di svolgere il tirocinio, potrà comunque effettuarlo entro e non oltre il 30 settembre.
Non si può usufruire, nello stesso periodo, di un contributo di mobilità Erasmus+ o di qualsiasi altro tipo di finanziamento comunitario. Prima della partenza, dovrai aver concordato, con l’Università di Bari e con l’organizzazione di accoglienza, un Learning Agreement for Traineeships (accordo di studio per tirocini), che descriva nel dettaglio le attività pianificate da svolgere all’estero.

La sede ospitante può essere:

    • un’impresa pubblica o privata, di piccole, medie o grandi dimensioni (incluse le imprese sociali);
    • un istituto di ricerca;
    • un ente pubblico a livello locale, regionale o nazionale;
    • una parte sociale o altro rappresentante del mondo del lavoro, comprese camere di commercio, ordini di artigiani o professionisti e associazioni sindacali;
    • una fondazione;
    • una scuola/istituto/centro educativo (a qualsiasi livello, dall’istruzione prescolastica a quella secondaria superiore, inclusa l’istruzione professionale e quella per adulti);
    • un’organizzazione senza scopo di lucro, un’associazione o una ONG;
    • un organismo per l’orientamento professionale, la consulenza professionale e i servizi di informazione;
    • istituti d’istruzione superiore (es.: laboratori, biblioteche, uffici relazioni internazionali, ecc.) purché l’attività di formazione prevista durante la traineeship sia chiaramente espressa nel pianodi lavoro dello studente e non sia già cofinanziata nell’ambito di altri programmi comunitari;
    • altre rappresentanze o istituzioni pubbliche come gli istituti di cultura, scuole, ecc. a patto che sia rispettato, nei limiti del possibile, il principio di transnazionalità e cioè che lo studente acquisisca un know-how diverso da quello che acquisirebbe con una traineeship nel proprio Paese.

ERASMUS+ STUDIO CLICCA QUI PER IL NUOVO BANDO
Un programma che ti permette di svolgere un periodo di mobilità all’estero e di sostenere esami, che verranno convalidati una volta terminato tale periodo.

Il periodo di mobilità Erasmus+ può essere svolto presso un’Istituzione di Istruzione Superiore appartenente a uno dei seguenti Paesi:

  • Stati membri dell’Unione europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria;
  • Paesi dello Spazio Economico Europeo: Islanda, Liechtenstein, Norvegia;
  • Paesi candidati all’adesione: Turchia, ex Repubblica Iugoslava di Macedonia.

Gli Studenti che risultano vincitori del bando Erasmus+ Studio saranno tenuti a pagare solamente le tasse dell’UniBA e non quelle dell’Università estera in cui andranno a svolgere il periodo di mobilità.

Potrai svolgere un periodo di mobilità per motivi di studio e/o tirocinio (traineeship) fino ad un massimo di 12 mesi per ciclo di studio: I ciclo (laurea triennale); II ciclo (corsi di laurea magistrale a ciclo unico, laurea magistrale, scuole di specializzazione, master); III ciclo (dottorato).

Per i corsi di laurea magistrale a ciclo unico è previsto un periodo di mobilità massima di 24 mesi, con un massimo di 12 mesi per anno.

COME POSSO PRESENTARE DOMANDA?

Devi compilare al seguente link CLICCA QUI la domanda di candidatura online entro il 29 Dicembre 2017 alle ore 12.00.

La grande novità di quest’anno sono i CORSI LINGUISTICI che verranno offerti GRATUITAMENTE a tutti coloro i quali presenteranno domanda!

ATTENZIONE! Nella compilazione della domanda bisogna inserire 2 lingue IN ORDINE DI PREFERENZA.

Questo è un passaggio fondamentale in quanto la sede vi verrà assegnata proprio in base alla prima preferenza di lingua (a meno che non si evinca altro dalle vostre scelte di sede, che ricordiamo non essere vincolanti) e solo in caso di esaurimento delle sedi della prima lingua che avete scelto, verranno prese in considerazione le sedi della seconda lingua scelta. 

Una volta assegnata la sede, verrà assegnato il corso linguistico nelle lingua richiesta dalla sede.

Nel caso in cui nella prima graduatoria non vi venga assegnata alcuna sede, vi verra assegna il corso linguistico della PRIMA LINGUA che avete inserito tra le preferenze!

Se presenti un certificato linguistico, non hai diritto al corso linguistico in quella lingua, ma in ogni caso ogni Studente avrà diritto a un solo corso (per motivi tecnici e organizzativi della piattaforma).

Abbiamo richiesto che da quest’anno in poi i corsi linguistici rimangano fruibili tutto l’anno per tutti gli Studenti!

Alla fine di ogni modulo del corso linguistico ci sarà un quiz per un’autovalutazione degli apprendimenti; alla fine del corso sarai sottoposto a un test telematico in presenza, sugli argomenti spiegati nei vari moduli del corso. I candidati che non supereranno il suddetto test saranno ammessi a una verifica orale.

I corsi linguistici intensivi online, livello B1 / B2 (QCER – Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue), realizzati dal Centro Linguistico di Ateneo e dal Centro per l’e-learning e la multimedialità, si svolgeranno indicativamente dalla metà di gennaio alla fine di febbraio 2018, per una durata di 45 giorni.

GUIDA per la compilazione della domanda erasmus online 

La candidatura dovrà inoltre pervenire improrogabilmente entro il 9 gennaio 2018 stampata e debitamente sottoscritta per autocertificazione, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità valido del sottoscrittore e copia delle certificazioni linguistiche dichiarate, potrà essere:

  1.  inviata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o tramite posta celere con avviso di 5 ricevimento, alla Direzione Generale di questa Università, Piazza Umberto I n. 1, 70121 Bari;
  2. consegnata a mano, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e lunedì, martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,00, presso l’U.O. Gestione documentale corrente di questa Università (Palazzo Ateneo, Piazza Umberto I n. 1, 70121 Bari);
  3. spedita all’indirizzo di posta certificata universitabari@pec.it tramite posta elettronica certificata (PEC)

COME FUNZIONA LA GRADUATORIA?

La graduatoria viene formulata sulla base dei seguenti criteri tramite il programma informatico Erasmus Manager, che calcolerà il punteggio totale di ogni candidato e la relativa posizione nella graduatoria della struttura didattica di riferimento:

Agli studenti iscritti al 1° e 2° anno delle lauree magistrali e al penultimo e ultimo anno delle lauree magistrali a ciclo unico viene inoltre concesso un bonus di 1 punto per ogni anno di iscrizione, se in corso, come da tabella seguente:

Laurea magistrale 1° anno: 1 punto
Laurea magistrale 2° anno: 2 punti 
Laurea magistrale ciclo unico penultimo anno: 1 punto
Laurea magistrale ciclo unico ultimo anno: 2 punti

A ogni candidato, in ordine di graduatoria, verrà assegnata una sede, fino ad esaurimento posti, e un corso linguistico.

La sede verrà confermata a termine dei corsi linguistici, successivamente al superamento del test finale.

PARTE 2 – DOPO L’USCITA DELLE GRADUATORIE DEFINITIVE -> DOPO I RISULTATI DEI CORSI LINGUISTICI

SONO IN GRADUATORIA MA VOGLIO RINUNCIARE. CHE FACCIO?

Per velocizzare gli scorrimenti puoi protocollare il MODULO DI RINUNCIA ALLA MOBILITÀ in ateneo, oppure aspettare che passino 10 giorni e risulterai rinunciatario anche senza aver presentato il modulo.

SONO IN GRADUATORIA E MI HANNO ASSEGNATO UNA SEDE. HO SUPERATO IL TEST. VOGLIO ACCETTARE. CHE FACCIO?

  1. La prima cosa da fare è compilare on-line la Dichiarazione di accettazione della mobilità Erasmus+ e consegnarne una copia stampata e firmata per autocertificazione all’Ufficio Erasmus dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, entro i 10 giorni lavorativi successivi alla data di pubblicazione della graduatoria di riferimento.
  2. APPLICATION FORM: modulo di domanda di partecipazione, disponibile on-line sul sito della istituzione di destinazione, da inviare a cura dello studente stesso a tale istituzione, nei tempi e con le modalità da questa stabiliti, al fine di ottenerne l’accettazione. La suddetta accettazione dovrà essere consegnata all’Ufficio Erasmus di Bari, prima della partenza.
  3. LEARNING AGREEMENT: piano di studio previsto per il periodo all’estero, disponibile on-line sul sito Erasmus dell’Università di Bari. Lo studente Erasmus+, come previsto dal Regolamento attuativo della mobilità studentesca Erasmus+ (allegato sub B), deve concordare il piano di studi con la propria struttura didattica e trasmetterlo, debitamente compilato e firmato, alla istituzione di destinazione. Il Learning Agreement, completo della firma del responsabile dell’istituzione ospitante, dovrà essere successivamente consegnato, prima della partenza, all’Ufficio Erasmus di Bari. QUI TROVI IL LEARNING AGREEMENT E QUI IL MODULO INTERNO DI PROPOSTA DEL LEARNING AGREEMENT

Successivamente verrà predisposto l’Accordo Finanziario Istituto/Studente e dovrai recarti presso l’Ufficio Erasmus dell’Università di Bari entro i 15 giorni lavorativi successivi, per firmare il citato Accordo.

Per consentire l’accertamento del diritto ai contributi integrativi MIUR e all’ulteriore contributo aggiuntivo europeo previsto per gli studenti con condizioni socio-economiche svantaggiate, come previsto dal successivo Art. 7, gli studenti assegnatari di mobilità dovranno consegnare, unitamente all’Accordo finanziario, certificazione I.S.E.E. (indicatore della situazione economica equivalente) del nucleo familiare emessa nell’anno 2017 o, nel caso di studenti di nazionalità estera, altra certificazione equivalente.

PARTE 3 – NELLA SEDE ESTERA

E UNA VOLTA ARRIVATO LÌ DEVO FARE QUALCOSA?

Lo studente Erasmus+, appena arrivato presso la sede ospitante, dovrà far pervenire all’Ufficio Erasmus il Certificato di arrivo, debitamente firmato dai responsabili di detta sede, che puoi scaricare qui CERTIFICATO DI ARRIVO

OK TUTTO MOLTO BELLO.. MA LA BORSA QUANDO ME LA DANNO?

L’Università ti darà l’80% della borsa subito (ci accerteremo che ciò avvenga davvero in tempi brevi) e il restante 20% a ritorno dal periodo di mobilità dopo che avrai consegnato la documentazione riguardante gli eventuali esami superati all’estero, e, improrogabilmente entro il 31 ottobre 2018, un certificato riportante le date di inizio e di termine del periodo di studio trascorso all’estero.

Il mancato adempimento, da parte del beneficiario, di tale obbligo, comporta l’esclusione dal programma Erasmus+ e la restituzione totale della borsa assegnata. QUINDI TE LO RICORDEREMO PIÙ DI UNA VOLTA!

Chi sono i delegati Erasmus di ogni dipartimento? CLICCA QUI!

Che altro dire?? Non possiamo che incrociare le dita affinché tu possa fare questa esperienza meravigliosa e farti il nostro più grande IN BOCCA AL LUPO!

Quando torni non dimenticarti di raccontarci com’è andata!

Per qualsiasi ulteriore dubbio puoi consultare qui il bando.

Leave A Comment?