Commissariamento ADiSU: incontro con l’Assessore regionale al Diritto allo Studio

Il commissariamento dell’A.Di.S.U. Puglia non è una misura necessaria! Chiediamo al Presidente della Regione Puglia di procedere tempestivamente alla nomina di un nuovo Presidente dell’Agenzia regionale per il Diritto allo Studio Universitario e alla costituzione di un nuovo Consiglio di Amministrazione al fine di fornire all’Agenzia tutti gli strumenti per affrontare l’emergenza diritto allo studio in corso garantendo, all’interno dell’organo, alla componente studentesca, l’irrinunciabile ruolo di rappresentanza di tutti gli universitari pugliesi. Questa la priorità portata all’attenzione dell’Assessore Regionale all’Università e Diritto allo Studio Sebastiano Leo dai rappresentanti degli studenti della lista “UP – Università Protagonista” componenti del Cda dell’A.Di.S.U. Puglia Vito Gassi e degli organi di governo dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro Carlo De Matteis, durante un incontro tenutosi oggi mercoledì 9 dicembre 2015 presso la sede dell’Assessorato in via Gobetti a Bari. Attualmente le strade percorribili da parte della Regione Puglia sono tre: nominare un nuovo Presidente dell’A.Di.S.U. e un nuovo Cda; commissariare l’A.Di.S.U. dando l’incarico ad una figura esterna; commissariare l’A.Di.S.U. dando l’incarico all’attuale Direttore Generale dell’Agenzia. “UP – Università Protagonista” esprime nuovamente la necessità che la Regione opti per la prima soluzione prospettata. Nel pomeriggio di oggi la Giunta Regionale potrebbe esprimersi in merito. L’eventuale commissariamento, ha sottolineato l’Assessore, non lederebbe in alcun modo i beneficiari dei servizi erogati dall’A.Di.S.U.; tuttavia registriamo già un ritardo nella pubblicazione delle graduatorie definitive borsisti per l’anno accademico 2015/2016 rispetto alle aspettative. A tal proposito, portavoci delle diffuse preoccupazioni, abbiamo ribadito la necessità, già espressa in un precedente nostro comunicato, che la COPERTURA di BORSE DI STUDIO per gli studenti risultati idonei sia TOTALE e che conseguentemente si dia priorità al piano di azione mirato a tutelare gli studenti esclusi dai benefici nell’anno accademico in corso e fondato sull’emanazione di un SECONDO BANDO. L’Assessore ha garantito che la Regione Puglia riuscirà a mettere in atto al più presto le NOSTRE PROPOSTE. Un maggiore e più costante dialogo con le rappresentanze studentesche è stato un altro impegno che l’Assessore ha voluto assumersi, in una prospettiva estesa a tutta la regione, nell’ottica di un potenziamento della rete tra le Università della Puglia.

Bari, 9 dicembre 2015

I rappresentanti degli studenti – “UP – Università Protagonista”

Leave A Comment?